domenica 1 febbraio 2009

parti invertite

La partita di andata dei quarti di finale di coppa campioni tra Fiorentina waterpolo e Orizzonte è stata come ha detto il tecnico toscano De Magistris la fotocopia a parti invertite dell'incontro di campionato. Le toscane in difesa tengono un tempo che gia finisce 2-3. Pressing asfissiante delle catanesi che bloccano tutte le fonti di gioco della squadra biancazzurra. Dravucz cerca di scuotere le Fiorentina ma i suoi 3 gol non bastano a non far affondare la squadra che appare lenta e prevedibile in attacco e un po' distratta in difesa. Bloccata bene Casanova, dall'altra parte non sono riuscite a frenare di Mario e Villa che hanno trascinato la squadra etnea verso l'impresa che potrebbe valere la final four di coppa campioni per le campionesse d'Europa in carica. Assente Masi per infortunio, ad un certo punto c'è stata anche la perdita di concentrazione che ha permesso alla squadra catanese di chiudere definitivamente il match nel terzo parziale arrivando al +4 che viene gestito bene nell'ultimo parziale. Sicuramente non è questa la differenza reale tra le due squadre e sono sicuro che le fiorentine avranno la forza di riprendersi. A parte il gol spettacolare di Cotti dalla distanza, sono mancati quei tipi di tiri alle toscane che avevano di fronte una grande difesa siciliana. Forza ragazze, questa volta firenze si è stretta intorno a voi e il mio sostegno non mancherà mai.

1 commento:

olimpia ha detto...

Ciao Ale, peccato che sia andata così, vedrai la prossima volta andrà meglio... un'abbraccio Oly.